Castelli di carta” è il titolo dell’articolo – pubblicato su La nuova ecologia, mensile di Legambiente – che racconta la storia del piccolo museo archeologico di Mercato San Severino, interamente allestito in cartone riciclato proveniente da maceri della raccolta differenziata dei cittadini campani. Gli autori della mini-struttura museale sono i designer di Sabox-Formaperta. La firma del pezzo è di Ginevra De Colibus.

Per noi di Sabox-Formaperta un museo è il luogo d’arte per eccellenza. È l’incontro tra le culture più diverse. È il posto in cui le storie, di ieri e di oggi, si raccontano. Il museo – nel corso di una visita o di un evento – rappresenta così un’esperienza speciale. Luogo di libera interpretazione e di possibili ispirazioni. Nel rispetto assoluto dell’ambiente che ci ospita. Convinti che l’architettura, il design e l’esperienza sensoriale possano trovare la sintesi perfetta in una parola: sostenibilità. Traducibile in allestimenti ideali in cartone ondulato in grado di rievocare e raccontare la bellezza.
La mini-struttura museale in questione è il luogo di supporto del Parco naturalistico archeologico regionale del Castello dei Sanseverino . Le stanze del museo ospitano i reperti archeologici provenienti dagli scavi del Castello, oltre che gli approfondimenti dedicati alle erbe medicinali. Protagonista è, inoltre, la storia dei Sanseverino attraverso un fumetto animato, con annesse le vicende del Castello fondato dai Normanni.

A noi di Sabox-Formaperta è venuta l’idea di progettuale di realizzare strutture in cartone per rievocare l’immaginario del Castello, dove simboli e nuovi oggetti si fondono per dare vita a un racconto di cartone.

L’allestimento della mini-struttura museale è infatti realizzato interamente in cartone ondulato, grazie alla sua versatilità e alla capacità degli eco-designer di interpretare le sue caratteristiche statiche.

 

Si animano così l’ingresso, il bookshop e le stanze del museo; alle pareti prismi decorati si mixano alle sedute con doghe; alberi ad altezza naturale contribuisco alla scenografia. Tutto rigorosamente in cartone ondulato e stampato.

Soltanto le rifiniture come ripiani e vetrine sono realizzati in plexiglass, materiale che consente sia di preservare il cartone sia di mettere al sicuro gli oggetti esposti.

 

 

 

 

PER INFORMAZIONI SUGLI ALLESTIMENTI FORMAPERTA PUOI COMPILARE IL FORM

 

Sezione MERCATO SS FORMAPERTA

*

2 + 12 =

Link Correlati

Formaperta