Sono due gli eventi che vedono protagonista 100%Campania, la Rete per il packaging sostenibile: un dibattito con i maggiori esperti ambientali e una proiezione ad hoc del docufim “Immondezza. La bellezza salverà il mondo” (regia Mimmo Calopresti). Il tutto nella cornice degli “Stati generali dei rifiuti in Campania”. L’appuntamento è a Napoli, al Teatro Bolivar, lunedì 22 gennaio, a partire dalle 10.30.

“Che fine hanno fatto i rifiuti della Campania?” E poi “cosa c’è nei nostri sacchetti?” Sono solo alcuni quesiti a cui si prova a dare risposta nel corso del grande evento dedicato all’ambiente. La parola, quindi, agli esperti, capitanati dal rifiutologo italiano Roberto Cavallo, che conduce il dibattito con la giornalista Monica D’Ambrosio. Hanno risposto all’appello Alessandro Bratti, già presidente della commissione ecomafie e ora direttore generale Ispra, Tiziano Mazzoni, direttore del settore ambiente di Utilitalia; per il mondo delle imprese c’è Aldo Savarase, amministratore unico Sabox, azienda capofila di 100%Campania, prima rete per il packaging sostenibile; Franco Matrone per Zero Waste Campania. Per le istituzioni Fulvio Bonavitacola, assessore regionale all’Ambiente.

Al termine dell’evento, organizzato e riprese da Ricicla Tv, c’è la proiezione sul grande schermo di “Immondezza”, il docufilm firmato da Mimmo Calopresti, con la partecipazione di Roberto Cavallo, sostenuto – tra gli altri – dalla Rete 100%Campania. Calopresti a Napoli racconta l’Italia meridionale, tra bellezze e rifiuti, integrazione ed eco-mafie. Presenta  il film, con Roberto Cavallo, il giornalista di SkyTg24 Paolo Chiariello.